Come comportarsi durante un incendio

Gli incendi sono incidenti tanto frequenti quanto pericolosi, sia per gli effetti diretti delle fiamme, sia per quelli indiretti del fumo e della fuliggine. Infatti, può impiegare pochi secondi a raggiungere il flashover, il momento in cui tutto ciò che può bruciare, brucia. Per questo motivo è fondamentale uscire dallo stabile in fiamme nel minor tempo possibile, cercando di mantenere la calma. Per attraversare un ambiente invaso dal fumo è consigliabile coprirsi il volto con un panno bagnato, per proteggere occhi e naso dalle particelle nocive e procedere carponi: ricordatevi di non utilizzare mai l’ascensore! Infine, è estremamente pericoloso cercare di spegnere da soli un incendio, soprattutto a causa dell’abbondante presenza di particelle contaminanti molto nocive e pericolose.

Come comportarsi dopo un incendio

Una volta che l’incendio è stato domato infatti, il pericolo è ancora molto elevato; oltre agli eventuali danni strutturali, fumo, fuliggine e cenere creano un ambiente insalubre: dopo un’accurata ventilazione, contrariamente a quel che si pensa normalmente, è necessario chiudere le stanze, non arieggiare ed aver cura di eliminare ogni spiffero per diminuire il processo di ossidazione degli arredi. È inoltre sconsigliato aspirare le polveri e la fuliggine con un normale aspirapolvere domestico, perché tale procedimento rimetterebbe nuovamente in circolo le polveri dannose.

Se dopo un incendio ci si sente poco bene, contattare immediatamente il 118; accedere ai locali interessati dall’incendio dopo che questi siano stati raffreddati e ventilati e mai senza una mascherina facciale filtrante; soffermarsi il meno possibile negli spazi colpiti dalle fiamme, onde evitare il trasferimento di polveri e fuliggine; evitare di soggiornare e pernottare in un immobile danneggiato da un incendio; recuperare dalla propria abitazione solo lo stretto indispensabile: qualche vestito, farmaci salva vita, documenti e preziosi.

Vestiti, giocattoli, soprammobili e mobili dovranno essere bonificati mediante decontaminazione manuale e deodorizzazione enzimatica; gettare tutti i prodotti alimentari non sigillati; prima di andarvene, chiudere la porta a chiave e chiudere i contatori di acqua, luce e gas; se si è assicurati, avvertire la propria assicurazione; provvedere a contattare un’azienda specializzata nelle bonifiche post incendio mediante metodologia ice blasting: si tratta, infatti, di un metodo di pulizia estremamente efficace, sicuro ed ecologico che viene effettuato con anidride carbonica solida a meno settantanove gradi centigradi.