maxresdefault

Clima del… Terzo tipo!

Come proteggere la propria abitazione dagli improvvisi cambiamenti climatici?

Prima l’alta pressione sub-tropicale Hannibal, con sole, afa e temperature intorno ai 30° C. nelle giornate tra il 15 ed il 18 maggio… poi, seguita a ruota, una breve, ma intensa perturbazione atlantica che colpirà le regioni del Centro-Nord Italia tra venerdì 19 e sabato 20. È questa la bizzosa situazione meteo che sta subendo la nostra penisola in questo folle maggio.

E quindi?

E quindi attenzione alle piogge ed alle grandinate che, partendo dal Nord-Ovest, si sposteranno su tutto il Nord e fino alla Toscana ed all’Emilia-Romagna, ma lambendo anche il Sud: sono, infatti, previsti fenomeni atmosferici intensi, con piovaschi, temporali, grandinate in quota e forti raffiche di vento, soprattutto sulle zone costiere.

Ma non c’è molto da stare allegri nemmeno per quanto riguarda le settimane successive, nelle quali, al netto di particolari stravolgimenti atmosferici, assisteremo a tempo capriccioso ed altalenante, con un’estate che stenterà a partire. Ovviamente, appena partita preparatevi alla solita graticola estiva che, parrebbe, quest’anno dovrebbe accompagnarci fino a settembre inoltrato.

Questo clima del ‘Terzo Tipo’, oltre a rendere complicata la programmazione delle gite fuori porta, crea anche situazioni di pericolo per le persone (temporali con fulmini, grandinate, colpi di calore…), ma può rappresentare un grave rischio anche per le nostre abitazioni, che potrebbero essere alla mercé di possibili allagamenti o di incendi causati tanto da fulmini, quanto dall’eccessivo calore.

Come tutelare, quindi, la propria abitazione?

Per questo motivo, Brendola Emergency consiglia, quando non siete in casa, di:

  • staccare tutti gli elettrodomestici, onde evitare cortocircuiti;
  • manutendere accuratamente tubature e grondaie;
  • posizionare all’interno delle basculanti delle autorimesse o delle porte delle cantine delle guarnizioni adesive e/o sottoporta, facilmente acquistabili in qualunque ferramenta al costo massimo di una quindicina di euro;
  • se invece foste dubbiosi sulla tenuta del tetto, una soluzione estremamente rapida, ma funzionale, è quella di posarvi sopra una membrana impermeabilizzante trasparente.
0 547