hqdefault

Ice blasting: rapidità ed efficienza per la manutenzione delle acciaierie

La pulizia criogenica con ice blasting trova oggi sempre più spazio nella manutenzione delle aziende di grandi dimensioni: scopriamo cosa può fare il ghiaccio secco per le acciaierie.

Pochi sanno che l’acciaio è una lega estremamente green: si tratta, infatti, di un metallo riciclabile al 100 per cento ed all’infinito, molto resistente, ma anche estremamente elastico, oltre che sicuro. Tra le sue caratteristiche, quelle di essere un materiale antisismico ed ignifugo in quanto impiega molto più tempo di altri materiali a collassare, in condizioni di calore da incendio. Per questo motivo viene sempre più impiegato per la realizzazione delle strutture portanti di abitazioni, capannoni e stalle.

Quel che c’è alle spalle, e prima, del prodotto finito, è ovviamente l’acciaieria, dove il metallo vien trasformato in elementi strutturali. Per tutelare la salute dei lavoratori e consentire sempre un perfetto funzionamento dei macchinari è necessario intervenire con una manutenzione estremamente accurata, che deve anche essere effettuata in tempi rapidi, in modo da ridurre il tempo del fermo macchina. L’acciaieria del Terzo Millennio non vuole, infatti, essere più un luogo sporco e malsano, ma un ambiente moderno, pulito e salubre, in cui la sicurezza dei lavoratori sia sempre al centro del progetto.

Tra le numerose tecnologie utilizzate negli ultimi anni, quella che è risultata la più efficace, rapida, green ed economica alla fine è stata quella caratterizzata dalla tecnologia ice blasting: la pulizia criogenica con ghiaccio secco è, infatti, in grado di pulire perfettamente le macchine e gli altoforni, in tempi rapidi e senza lasciare residui di alcun genere.

2 587