11571615vigili-del-fuoco

Come comportarsi in caso di incendio

Quali sono le corrette procedure da adottare in caso di scoppio di un incendio domestico? Per prima cosa è importante mantenere la calma e dare l’allarme al 115.

Un cortocircuito dell’impianto elettrico o di un elettrodomestico, una candela lasciata accesa, una sigaretta non completamente spenta, una padella dimenticata sul fuoco, una bomboletta spray posizionata troppo vicino ad una fonte di calore, un albero di Natale illuminato giorno e notte… sono queste le principali cause di incendi domestici. A tutto ciò si aggiungono una buona dose di disattenzione o impianti elettrici ed elettrodomestici non correttamente manutenuti.

Ma cosa fare nel caso in cui vi troviate di fronte ad un incendio domestico?

Per quanto banale, il primo consiglio è quello di mantenere la calma. Agitarsi eccessivamente vi impedirà di ragionare lucidamente, rischiando di farvi correre nella direzione sbagliata o di rimanere paralizzati dal terrore o, ancora, di scaricare l’intero contenuto del vostro (eventuale) estintore domestico non sull’incendio, ma in giro per casa.

Nel caso in cui, quindi, disponeste di un estintore domestico e di una mascherina FFP2 contro la fuliggine e le polveri sottili, per prima cosa indossate il dispositivo di sicurezza e, secondariamente, cercate di valutare se l’entità dell’incendio possa essere gestita da un dispositivo antincendio portatile. In quel caso è importante che utilizziate l’estintore seguendo tutte le norme di sicurezza… e solo se lo sapete usare!

Date immediatamente l’allarme chiamando i Vigili del Fuoco al 115 ed abbandonate il prima possibile la vostra abitazione, onde evitare di entrare troppo a contatto con i gas nocivi emanati dall’incendio. Se possibile, cercate di staccare la corrente e di chiudere il rubinetto del gas. E quando uscite di casa, chiudete per bene finestre e porta, di modo da impedire la propagazione delle fiamme e del fumo verso l’esterno.

Mentre abbandonate la vostra abitazione, nel caso in cui si trovi in un condominio, non utilizzate mai l’ascensore, che potrebbe rimanere bloccato, bensì le scale: questo vi consentirà di dare l’allarme, assicurandovi che tutto lo stabile venga evacuato. Una volta, sgombrato, sarà opportuno attendere all’esterno, ed a debita distanza, l’arrivo dei mezzi di soccorso.

Come comportarsi di fronte ad un incendio? Le 6 regole d’oro per la sicurezza…

A volte il panico gioca brutti scherzi e, così, di fronte a delle fiamme, ci comportiamo in modo avventato, tendenzialmente da sprovveduti. Tentare di spegnere un incendio in queste condizioni, quindi, rischia di farlo propagare.

  1. Se l’olio di una padella sta bruciando, non utilizzate mai l’acqua che, invece, tenderà a farlo propagare ed a schizzare bruciandovi: di fronte ad una situazione come questa basta coprire la pentola con il coperchio, privando le fiamme dell’ossigeno.

  1. Se dovessero prendervi fuoco i capelli, soffocate immediatamente le fiamme utilizzando qualunque tipo di indumento abbiate sottomano. La cosa migliore è quella di rovesciarsi sulla testa qualunque cosa indossiate, come per toglierla.

  1. Nel caso in cui le fiamme facciano prendere fuoco ai vostri vestiti è assolutamente vietato mettersi a correre: la corsa alimenterà ulteriormente il fuoco, rischiando che si propaghi anche in altri punti della casa. Rotolatevi, invece, sul pavimento, o soffocate le fiamme buttandovi addosso delle coperte.

  1. Mentre uscite dalla vostra abitazione, camminate carponi: il fumo ed il calore dell’incendio, infatti, tendono ad andare verso l’alto.

  1. Cercate di coprire tutte le parti del corpo non protette da indumenti.

  1. In caso in cui non disponiate di una mascherina FFP2, mettete un panno bagnato davanti a naso e bocca per rinfrescare l’aria che respirerete e limitare i danni da gas tossici.

LA PROCEDURA DI CHIAMATA AL 115 IN CASO DI INCENDIO: COME FARE?

In caso di incendio è importante comporre immediatamente il numero di soccorso 115 e fornire ai Vigili del Fuoco tutta una serie di informazioni fondamentali per un corretto e rapido intervento, ovvero:

  • nome, cognome e numero di telefono dell’apparecchio dal quale si stia chiamando;

  • il Comune e l’indirizzo, comprensivo di numero civico, di dove sia scoppiato l’incendio;

  • la causa della telefonata: incendio, scoppio, allagamento…;

  • il numero delle persone presenti e gli eventuali feriti;

  • indicazioni stradali su come raggiungere velocemente l’abitazione incendiata.

E mentre si attendono i soccorsi medici, come comportarsi?

Può succedere che a causa di un incendio ci siano persone ustionate. In questi casi è importante prestare un primo soccorso, dopo aver contattato il 118. Per prima cosa è consigliabile sfilare orologi, anelli e braccialetti, poi è utile raffreddare le zone ustionate con acqua corrente, risciacquare gli occhi e coprire le ustioni con un panno pulito non sintetico.

Dopo aver provveduto a dar da bere dell’acqua con il sale, posizionate il ferito in posizione supina con le gambe alzate. Attenzione, infine, a non tentare mai di togliere dei vestiti bruciati, a non dare da bere ad una persona svenuta ed a non applicare nessun tipo di medicinale per le ustioni.

0 1036