09-uso-estintore

Come si usa un estintore manuale?

Molti li hanno in casa, in ufficio o in macchina… ma in caso di emergenza siamo veramente sicuri di sapere come utilizzare correttamente un estintore?

Togliere la spina di sicurezza e premere a fondo la leva, impugnando la maniglia di sostegno non è l’unica procedura necessaria per poter utilizzare in modo corretto un estintore portatile. Bisogna, infatti, sapere a chi distanza posizionarsi dalle fiamme per essere al sicuro o come, e con quale orientamento, direzionare il getto, onde evitarne la propagazione.

ECCO COME FARE:

  • Azionare l’estintore alla giusta distanza dalla fiamma per colpire il focolare con la massima efficacia del getto (variabile in base all’intensità dell’incendio stesso);

  • Dirigere il getto dell’agente estinguente verso la base della fiamma;

  • Agire in progressione, iniziando a dirigere il getto sulle fiamme più vicine per poi proseguire verso quelle più lontane;

  • Durante l’erogazione muovere leggermente a ventaglio l’estintore;

  • Se si tratta di un incendio di liquido, operare in modo che il getto non causi la fuoriuscita del liquido al di fuori del recipiente per evitare la propagazione dell’incendio;

  • Operare sempre sopra vento, rispetto al focolare;

  • In caso di contemporaneo impiego di due o più estintori gli operatori non devono mai operare da posizione contrapposta, ma muoversi preferibilmente verso un’unica direzione o operare da posizioni che formino un angolo non superiore a 90° in modo tale da non proiettare frammenti del materiale che brucia contro gli altri operatori;

  • Evitare di procedere su terreno cosparso di sostanze facilmente combustibili;

  • Operare alla giusta distanza di sicurezza, esaminando quali potrebbero essere gli sviluppi dell’incendio ed il percorso di propagazione più probabile delle fiamme;

  • Indossare i mezzi di protezione individuale, qualora se ne sia provvisti;

  • Nell’utilizzo di estintori in locali chiusi, assicurarsi ad una corda che consenta il recupero in caso di infortunio.

E DOPO LO SPEGNIMENTO, CHE FARE?

  • Non impiegare ascensori o altri mezzi meccanici per recarsi o scappare dal luogo dell’incendio;

  • Procedere verso il focolaio dell’incendio, assumendo una posizione il più bassa possibile per sfuggire all’azione nociva dei fumi;

  • Prima di abbandonare il luogo dell’incendio verificare che il focolaio sia effettivamente spento e sia esclusa la possibilità di una riaccensione;

  • Abbandonare il luogo dell’incendio, in particolare se al chiuso, non appena possibile.

0 1043