Moquette bagnata

Come ci si comporta con la moquette bagnata? In caso di danni da alluvione o allagamento abbiamo già visto quanto sia importante agire con tempestività. Quanto più presto il processo di bonifica ha inizio tanto più facile sarà recuperare mobili, oggetti e ambienti e limitare i costi.

Moquette bagnata | Brendolan Emergency

La moquette e il sottofondo che possiamo trovare sotto di essa (in materiale sintetico spugnoso o in lattice di gomma) sono spesso vittime dei danni da alluvione o allagamento. Per decidere se una moquette è salvabile e quindi recuperabile è necessario comprendere la natura dell’allagamento e poi verificare per quanto tempo è stata esposta all’acqua.

Tipi di danni causati dall’acqua

Gli eventi catastrofici legati all’acqua e gli allagamenti possono essere suddivisi in 3 categorie definite in base all’origine del problema:

  1. Categoria 1 – Acque “chiare” proveniente da un lavandino, da una tubazione o da un’altra fonte considerata igienica
  2. Categoria 2 – Acque grigie e quindi contaminate provenienti dallo scarico della doccia, dallo scarico o da una perdita della lavatrice, dalla cassetta di scarico del wc
  3. Categoria 3 – Acque nere provenienti da un’alluvione o un’inondazione esterne all’abitazione, da una perdita dell’impianto fognario o comunque da una fonte tossica e non salubre

Come pulire una moquette bagnata in modo professionale

Il tipo di danno determina la possibilità o meno di recuperare la moquette bagnata ma anche la velocità con cui si interviene gioca un ruolo fondamentale.

  • Per i danni causati dalla Categoria 1 che sono avvenuti nell’arco delle ultime 48 ore, i professionisti riescono a salvare sia la moquette bagnata che il sottofondo senza dover rimuovere la pavimentazione. Dopo 48 ore si rende necessario intervenire come per i danni causati dalla Categoria 2.
  • Per i danni causati dalla Categoria 2, il sottofondo della moquette non può essere recuperato. La moquette, al contrario, può essere pulita, trattata e posata nuovamente su un nuovo sottofondo.
  • Con i danni causati dalla Categoria 3 moquette e sottofondo vanno rimpiazzati. In più, prima della posa della nuova moquette, la pavimentazione va trattata con dei disinfettanti.

 

Moquette bagnata | Brendolan Emergency

Come asciugare una moquette bagnata

Se la tua moquette è allagata e i danni rientrano in quelli causati dalla Categoria 1 puoi tamponare i danni seguendo questi suggerimenti:

  • usa un aspirapolvere per solidi e liquidi per aspirare velocemente quanta più acqua possibile
  • se possibile metti in funzione dei ventilatori nella stanza interessata dall’allagamento per velocizzare il processo di asciugatura
  • usa un deumidificatore nella stanza per rimuovere l’umidità residua
  • pulisci la moquette con il vapore acqueo

Moquette bagnata: chi chiamare?

Ti consigliamo di adottare l’approccio “fai-da-te” solo nel caso tu abbia gli effettivi strumenti per gestire la situazione entro 48 ore dall’allagamento. Purtroppo nel caso tu non riuscissi a eliminare tutta l’umidità residua rischieresti lo sviluppo di muffe particolarmente dannose per la salute.
Per una consulenza e un tempestivo intervento di bonifica degli ambienti interessati dall’allagamento contattaci, interverremo con i nostri aspiratori industriali ideali per l’aspirazione liquidi.

 

Vuoi saperne di più sui nostri servizi? Non esitare a contattarciIl nostro numero verde è 800038460.

Per leggere altre news clicca qui!

 

— Argomenti trattati

CONTATTACI

CONTATTACI

Pronto intervento 24/24h