salone-1

La bonifica degli arredi e dei tessuti dopo un incendio

Dopo un incendio è importante bonificare non solo le opere murarie, ma anche tutto quanto contenuto nell’abitazione danneggiata, dai mobili ai vestiti…

I gas nocivi generati dagli incendi sono caratterizzati da polveri sottili estremamente volatili che si depositano ovunque. Per questo motivo, dopo un incendio è necessario operare un intervento di bonifica a 360 gradi, intervenendo sì su muri, pavimenti, soffitti, impianti e serramenti, ma anche su tutti gli arredi, dai mobili ai soprammobili, dagli elettrodomestici ai tendaggi, dalle guarnizioni ai vestiti. La fuliggine, infatti, si deposita ovunque, è nociva ed ha un cattivo odore.

RIPRISTINO MOBILI

Per questo motivo la prima fare dell’intervento di bonifica post incendio prevede la catalogazione di tutto il mobilio e di tutti gli oggetti contenuti nell’abitazione ed il loro successivo smontaggio o, nel caso in cui non fossero più recuperabili, l’immediato smaltimento. I mobili così smontati vengono, quindi, portati in ambienti ad hoc, nei quali verranno aspirati con macchine industriali, puliti manualmente con spugne chimiche, qualora possibile, e deodorizzati: solo dopo tutti questi interventi i mobili potranno essere riportati all’interno dell’edificio, una volta ripristinato.

OGGETTI PERSONALI ED ELETTRODOMESTICI

Medesimo procedimento viene rivolto sia agli oggetti personali che agli elettrodomestici presenti in casa: il condizionatore, la lavatrice, lo stereo, ma anche il frigorifero dovranno essere aspirati e decontaminati con grande attenzione, poiché le particelle di gas cancerogeno si depositano ovunque.

GIOCATTOLI E CIBI NON SOTTOVUOTO

Particolare attenzione va poi prestata ai giocattoli, maneggiati dai bambini, ma anche al cibo: qualora, infatti, questo non sia sottovuoto, il suggerimento è quello di gettarlo, nonostante durante l’incendio questo si trovasse magari all’interno di credenze, dispense, contenitori o frigoriferi e congelatori.

TESSUTI E VESTITI

Importante è prestare attenzione anche alla pulizia dei tessuti contenuti nella casa, come tappeti e tende: al pari di tutto l’abbigliamento, questi materiali dovranno essere accuratamente disinfettati, utilizzando, in caso di operazione domestica, dell’aceto da aggiungere al lavaggio in lavatrice a 60° C… il tutto, ovviamente, solo dopo aver bonificata la lavatrice stessa!

1 1358